Curriculum vitae et studiorum



Nato nel 1990, si è diplomato in Pianoforte col massimo dei voti presso l’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale “Giulio Briccialdi” di Terni, allievo di Maresa Gregorini e Carlo Guaitoli, conseguendo inoltre con 110 e Lode il Diploma Accademico di II livello in discipline musicali (Biennio Sperimentale AFAM – Pianoforte solistico), con una tesi su “Musica Ricercata” del compositore ungherese György Ligeti.

 Attualmente è prossimo al diploma di Composizione, allievo di Rosario Mirigliano e Maurizio Gabrieli presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma. Ha arricchito la sua formazione musicale seguendo numerose masterclasses pianistiche, con Boris Berman, Jerome Rose, Benedetto Lupo, Anna Kravtchenko; con Stefano Micheletti ha approfondito l’Opera Pianistica di Gershwin (presso il S. Cecilia e il Gubbio Summer Festival) ed ha eseguito Rhapsody in Blue con l’orchestra jazz presso la Sala Accademica di S.Cecilia a Roma, diretto da Alfredo Santoloci. Tra gli altri corsi di perfezionamento seguiti, quelli tenuti da Carlo Guaitoli presso la Civica Scuola delle Arti di Roma e al Festival “Note tra i Calanchi” di Bagnoregio, quello di Stefano Micheletti alla 27a edizione del Gubbio Summer Festival.

Si è laureato in Filosofia col massimo dei voti e la Lode presso l’Università degli Studi “Roma Tre” (tesi su Guglielmo di Ockham, relatore Benedetto Ippolito), dove si sta specializzando con la Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche.

Pianista versatile, il suo repertorio va dal barocco di J.S.Bach alla musica contemporanea e spazia dal pianoforte solista passando per la musica da camera, fino ad arrivare al Jazz; nel ruolo di solista, di camerista e di maestro sostituto ha all’attivo più di 150 concerti, in svariati contesti artistici, comprese alcune prime esecuzioni assolute, come Guadix IV (ed. Suvini Zerboni) scritto per lui da Gabriele Cosmi. Ha partecipato all’incisione del Cd del compositore Angelo Bruzzese, per l’etichetta “Pesi & Misure”. Presso il Teatro Argentina di Roma ha suonato sul pianoforte appartenuto a Giuseppe Verdi, collaborando con Gaia Verdi in un paio di conferenze-concerto in cui ha eseguito delle rarità verdiane.

Tra i riconoscimenti ricevuti come pianista ci sono il Primo Premio Assoluto al Conc. Europeo Giovani Musicisti “Città di Viterbo-Premio Terme dei Papi” e al Concorso “Città di Latina”, il Primo Premio al Concorso Int. di Esecuzione Musicale “Clivis” a Roma, Primo Premio al Concorso “Giovani Interpreti” dell’Acc. Musicale Pescarese, il prestigioso Premio “Novecento” nella XIX edizione del Concorso Int. Musicale “L.Nono” di Venaria Reale (Torino). Inoltre ha vinto la borsa di studio “Inner Wheel-Terni” come migliore allievo per due volte e quella intitolata a Sergio Secci, come uno dei migliori iscritti al Biennio Sperimentale; è stato tra i vincitori del Premio Pianistico “Sergio Cafaro” (2017) e del Premio “Accademia Giovani” di Roma (2016). Numerose le rassegne concertistiche e i Festival a cui ha preso parte (tra cui Festival Federico Cesi, Casa Menotti a Spoleto, Accademia Musicale Romana, SuonaRoma, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Note tra i Calanchi di Bagnoregio, Settimana Musicale Mirtense, Associazione Filarmonica Umbra, Associazione Mariani di Ravenna, Circolo del Ministero degli Esteri etc.)

Ha partecipato a diversi Workshops di composizione e orchestrazione tenuti da Angelo Bruzzese presso il Festival Federico Cesi a Todi e Bevagna.
All’intensa ed eclettica attività concertistica e compositiva affianca anche l’attività didattica: oltre a diversi progetti realizzati per le scuole statali – tra cui un importante progetto per l’Infanzia e numerosi arrangiamenti per orchestra giovanile – insegna Pianoforte presso il Centro Studi Musicali “O.Pitoni” di Rieti. La grande passione per la musica antica e corale l’ha portato ad approfondire sistematicamente il Canto Gregoriano, la musica barocca e il clavicembalo (con Matteo Ferraldeschi, Federico del Sordo, Gloria Banditelli, Andrea Mion, Laura Pontecorvo e Guido Morini), la direzione e la composizione corale.

Attualmente è Maestro Direttore del Coro CAI (Club Alpino Italiano) di Rieti, con cui partecipa a Rassegne Corali e Concertistiche. Puntando ad un rinnovo del repertorio e dell’organico, sotto la sua direzione il Coro ha inciso il brano “A mezzanotte in punto”, incluso nel Cd della Coralità Nazionale Italiana del CAI 2016.

14242210_970389536420024_4883277338144103410_o
“Il Pianoforte nel Novecento”, presso la Biblioteca di Venaria Reale di Torino, 2016               (foto Omega Works)
13962968_10209063336294674_949201123858915752_o
Festival Federico Cesi – 2016
16252395_10210583685822462_7621259835396931404_o
Concerto straordinario per il 20° Anniversario dell’Accademia Musicale Romana, Teatro dell’Istituto Colle La Salle, Roma – 2017
premio Clivis 2016
Premio Clivis 2016, presso il Seraphicum di Roma
Cai al Caravita - Giugno 2016
Direzione del Coro Cai presso l’Oratorio del Caravita, Roma
LQ_Gaia Verdi_06-06-16 (6)
Con Gaia Maschi Verdi e Didi Leoni durante la Conferenza-Concerto “Verdi e l’Italia” presso il Teatro Argentina di Roma – 2016
13708157_1736133156674389_6537679983493834458_o
27° Gubbio Summer Festival – 2016
13898290_942119472580364_728803390_o
Concorso Europeo Premio Città di Viterbo – Presso la Sala Congressi “Terme dei Papi” – 2016
coro-cai-concerto-di-natale-auditorium-varrone-21-12-2016-foto-renzi-mas_7054
Direzione Coro Cai di Rieti assieme al Quartetto di Tromboni Sabini (Enzo Turriziani, Alessio Bartolini, Giacomo Gamberoni, Francesco Piersanti) – Rieti, Auditorium Varrone – 2016
cropped-concerto-gershwin-2015.jpg
Con Alfredo Santoloci dopo il Concerto “Omaggio a Gershwin” con l’orchestra jazz presso la Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma – 2015
omaggio a gershwin esteri 2017
Omaggio a Gershwin, presso il Salone della Musica (Circolo Ministero Esteri di Roma) – 2017